spinning


martedì 17 maggio 2016

Alto torrente Agogna

L'Agogna (Agògna o localmente Gogna in lombardo occidentale e in piemontese) è un torrente lungo 140 km, affluente di sinistra del Po con un bacino idrografico di circa 1000 km²
Nonostante la portata media piuttosto limitata (7,9 m³/s a Novara), è uno dei corsi d'acqua più lunghi di Piemonte e della Lombardia. L'Agogna nasce dal gruppo montuoso del Mergozzolo, tra i laghi Maggiore e d'Orta, a sud della vetta del monte Mottarone. La sorgente è ubicata a circa 1.000 m s.l.m. tra le localitàAlpe della Volpe e Alpe Nuovo nel comune di Armeno, in provincia di Novara.
Subito dopo la sorgente si dirige verso sud-est percorrendo un breve tratto in provincia del Verbano-Cusio-Ossola, per poi piegare verso sud-ovest e rientrare in provincia di Novara. Attraversa centralmente tutta la provincia, da nord a sud, bagnando la città di Borgomanero e la periferia ovest del capoluogo
Nel tratto montano Il torrente scorre in un alveo roccioso e non molto largo, delimitato da una valle stretta ed incassata che si estende dalle sorgenti sino alla località di Bolzano Novarese. In questo tratto raccoglie le acque di numerosi piccoli affluenti che scendono dai versanti della valle (il più importante è l'Ondella) ed è una meta ambita per il kayak.

Nel tratto montano è abbastanza noto per una discreta quantità di trote fario pescabili colle normali tecniche montane cioè al tocco con verme o camola, a spinning con rotanti medio-piccoli e rari minnows piccoli nelle pozze e a mosca. Spettacolare lo scatto del mio socio di una trota che avevo allamato con un innovativo artificiale (allora solo in prova) della Flumen Style .(https://www.extrafg.it/).
Comunque sono catturanti anche con altro. Recemente è stata catturata un grosso esemplare dal signor Mauro Parachini. L’alto bacino del torrente Agogna presenta tutte le caratteristiche di una zona salmonicola ed ospita una popolazione ben strutturata di trota fario (Salmo trutta) che in relazione alle caratteristiche fenotipiche è riconducile presumibilmente al ceppo atlantico. Si precisa che nello stesso bacino non sono presenti popolazioni di trota marmorata (Salmo trutta marmoratus) ne di esse si ha ricordo storico.
A Si raccomandano stivali tutta coscia con suola antiscivolo, abbigliamento pesante nei primi mesi dopo l’ apertura alla trota ed essere in due nei tratti più impervi dato che qualche guaio è sempre in agguato in similar spot.
Permessi: Licenza governativa.
Negozi di pesca: Mora Chistian Angelo a Borgomanero Via Marconi 113 Tel 0322 846563
Da Borgomanero prendere per Briga, poi per Monticelli e anche verso Bolzano novarese.