1.09.2012

Rottura apicale canna fissa

Arrivate sul luogo di pesca e si è rotto l’attacco della canna fissa urtando contro qualcosa?
Niente paura, se avete dietro la serie di gommini di plastica che si usano per fermare il filo contro l’ astina del galleggiante, siete a cavallo.
Prendetene qualche centimetro di dimensione che si incastri bene 8-9 cm dopo l’ apicale (quello blu nella foto) e un altro lungo sempre quei centimetri (quello giallo). Il secondo lo infilate subito nel filo. Fate un capio ampio al filo e lo raddoppiate e poi lo infilate nella canna e lo stringete in fondo al gommino blu. Fate un po’ di spirali attorno all’ ultimo pezzo dell’ apicale e poi infilate bene il gommino giallo.







Surfcasting (e non solo) vicino al Vesuvio con il signor Frigenti

Questa volta sono col signor Francesco Frigenti nato a Nocera Inferiore (SA )   nel    1978   e residente a San Valentino Torio in Ca...