7.27.2014

Pescare in provincia di Biella





Aggiornato ad ottobre 2017

Sono Walter Scandaluzzi classe 1956; Mi sono trasferito nel biellese nel 1983. Ho collaborato 8 anni per 2 riviste nazionali  del settore pesca e sono stato consigliere di una grossa associazione oltre naturalmente a pescare. Sapevo che i DeP (Diritti Esclusivi di Pesca) erano retaggi della monarchia e qua nel biellese vi è un tratto del torrente Sessera e il lago di Viverone  ma ho scoperto anche che l' ENEL ha dato il lago di Bertignano in gestione ad una associazione e non era un DeP ma tale ente ha un impianto entro il lago per far andare acqua ad una centrale nel vicino Viverone che usa solo per addestrare i suoi dipendenti nuovi.

Stessa cosa ha fatto con la diga di Masserano o delle Piane il consorzio bonifica biellese incassando circa 4500 euro da un gruppo per lo più indirizzato al carpfhing.





La provincia di Biella è almeno 3 anni che non immette trote "pollo" e se ne prendete qualcuna nei torrenti principali (Elvo e Cervo) o in quelli minori (Ingagna, Oropa, Olobbia, Viona e altri) è roba che si è salvata da qualche gara.

Entrambi i posti sono i migliori spot biellesi per la pesca unito ad un complesso di laghi a Masserano che ho scoperto da poco e vi illustrerò alla fine.
Vi è anche una riserva alle trote nell' alto torrente Cervo e la oramai impraticabile diga del Ravasanella.

Per il resto poco o molto poco tranne un pò di cavedani nel Cervo a Gifflenga e qualche riale o piccolo torrente montano adatto a chi ha fisico e gambe ove prendere piccole o medio piccole trote fario che direi autoctone al 90%.
Cavedano a spinning nel Cervo

La diga di Mongrando è un discreto spot per carpe, persici reali ed altro ma siamo alla sufficienza.


Viverone ha solo extra carpe e  persici sole ad iosa, discreti branchi di scardole mentre per i lucci, pesci gatto e Black Bass è alla frutta da recenti informazioni che ho avuto da pescatori affidabili fra cui il mio vicino di casa veneto di vecchia scuola ed amante quindi dei "gatti" e pesca solo quelli che è andato anche dal sindaco a litigare. Ogni tanto esce qualche esox anche grosso ma mi dicono 1 ogni 15-20 uscite. Dovendo anche pagare la barca (oltre al giornaliero di 5 euro) se non l' avete (Luciano vicino al molo---vedete i cartelli) per avere qualche speranza in più credo che non ne valga la pena.

La diga di Camandona è molto bella come paesaggio e acqua , raggiungibile facilmente dopo un breve tratto in salita a piedi dove la famiglia può prendere il sole, rilassarsi, fare un sonnellino all' ombra dei tanti pini col difetto di essere acqua pregiata con fauna ittica composta da poche trote e tante carpe; Dunque per legge non si potrebbe pasturare in nessun modo per prendere questa ultima specie ma qualche locale lo fa. L' ho visto di persona una volta (uno che la carpa gli aveva portato in acqua la canna e i suoi amici che tentavano di agganciarla  ah ah ah)e una altra volta ho visto le scatole di mais vuote lasciate da incivili pescatori.

Il torrente Elvo ha qualche trota DOC da guadagnarsi con fatica visto che è abbastanza in salita ma cmq roba medio/piccola e qualche barbo sui 3 etti massimo, vaironi, rare trote di discesa nei pressi di Cerrione e Borriana ma pescabile solo con livelli medi  o medio/alti altrimenti vi sono fondali di massimo 50-60 cm.

Il Sessera biellese è gestito da una associazione e poi dalla FIPSAS con tratto pescabile anche in chiusura trota ma onestamente ne so poco e non ne sento parlare. Nella parte alta vi è una diga di cui nulla so della pescosità.



Dunque rimangono le 4 acque a pagamento.

Vi do i link di riferimento che faccio prima.

 http://www.lagobertignano.it/

Strapieno di pesci di quasi ogni genere meno trote e storioni in cui ho avuto accesso gratis conoscendo bene il presidente con cui vi è stato un disguido.
Lucci extra (19 kg accertati), carpone, Amur, Black Bass, scardole a iosa ecc ecc.
Se andate nel sito non mandate email che non vi rispondono (volevo e ci andrò pagando ritornarci) ma vi conviene telefonare.

Annuale da 500 "dindari" e giornaliero sui 20 euro circa il giornaliero. Io usavo molto l' artificiale in foto che mi ha reso 2 lucci non molto grossi ma anche uno di grande stazza proprio davanti la struttura ENEL con alle spalle la casa dei pescatori.




http://www.cvamasseranolake.com/

Piena di carpe extra, lucci grossi e altro. Costo giornaliero 5 caffè per giorno. 

  Lo spot migliore anche se qualche euro in + degli bisogna sborsare visto che sono laghi a pagamento ha il sito

http://www.laghiterrerosse.it/

Mio articolo a ottobre 2017

https://pescambiente.blogspot.it/2017/10/carpetrotestorioniluccibb-c-nel.html





All' interno del complesso vi è anche un b&b dove dormire

http://www.tenutaadriana.it/



Il complesso prevede 1 carpodromo con carpe medie, 1 lago per Belly boat, 2 laghi No Kill per predatori vari, 2 laghi per le trote.







 Si paga ovviamente per pescare e per dormire, non ci vuole licenza di pesca essendo laghi di origine estrattiva (In tutte le altre acque interne italiane eccetto questa tipologia la licenza è obbligatoria) ma occorre la tessera Assolaghi che costa annualmente poco + di 3 litri di benzina.

Di questo spot vi assicuro che vi divertirete per qualsiasi pesce a cui vi dedicate. 

Per lucci e persici trota personalmente l' artificiale che mi ha reso di più è quello nella foto sotto o meglio quello verde e quello rosso.


https://www.facebook.com/Riserva-di-Pesca-Alta-Valle-Cervo-ASD-680488998677009/


Per la riserva del T. Cervo vi è solo una pagina in Facebook. Mi dicono in negozio che le trote sono belle fario di buona pezzatura e che nel 2016 hanno immesso 12 marmorate di circa 2 Kg. Costo giornaliero: 30 "sghei" in milanese.


Video vari miei

https://www.youtube.com/watch?v=SrAI6wwPbn0

https://www.youtube.com/watch?v=TbwRsGxbe54

https://www.youtube.com/watch?v=KYTosWZRRkU

https://www.youtube.com/watch?v=OQWK79P2z5U

https://www.youtube.com/watch?v=OAwIjeIZ-kQ

Surfcasting (e non solo) vicino al Vesuvio con il signor Frigenti

Questa volta sono col signor Francesco Frigenti nato a Nocera Inferiore (SA )   nel    1978   e residente a San Valentino Torio in Ca...