12.30.2014

In tavola l' insalata di mare

Andando nelle varie pescherie specie collocate nei  grossi centri commerciali si vedono insalate di mare a prezzi  indecenti. Quelle preparate dalle ditte e messe in barattoli di vetro, e/o plastica sono poi appena appena  discrete al palato; Quelle confezionate dal reparto pescheria sono discrete e nel migliore dei casi appena buone.

I prezzi sono però sempre salati ed in alcuni casi sono aggiunti peperoni, olive ecc ecc che Voi pagate come gli abitanti del mare finiti dentro l’ insalata.
Prepararsi una ottima insalata di mare non è molto difficile e di costo assai minore.
L’ essenziale è prepararla almeno 18-24 ore prima, metterla in frigo e girare ogni tanto in modo che il semplice bagnetto (limone,olio,sale) faccia prendere gusto al tutto.

Calcolate un polpo di 6-8 etti per 2 persone,  un po’ di gamberi o gamberoni e qualche bastoncino al sapore di granchio.
I bastoncini vanno sgelati ed immersi in acqua bollente per pochissimi secondi (10 forse sono già troppi) e tagliati a pezzi.

I gamberi vanno bolliti a seconda della grossezza dai 5 ai 15 minuti;  dopo si provvede ad eliminate la testa e le zampette.


Il polpo va fatto bollire dai 30 ai 50 minuti a seconda della grossezza in pentola a pressione. Si ponga uno scolapasta nel lavandino facendovi scorrere acqua fredda in abbondanza dal rubinetto  e poi si versa sopra il contenuto della pentola a pressione compreso l’ acqua.


Metà della pelle si staccherà subito ed il resto lo staccherete Voi (sempre sotto l’ acqua fredda) prendendo con indice e medio ogni tentacolo dalla parte verso la testa e premendolo ne troppo forte ne troppo piano fate scivolare le dita sul tentacolo e staccherete la maggior parte della restante pelle. Il resto dopo a mano libera.
Il gatto di casa vi ringraziera della pelle che gli avrete  dato.

Irrorate del sugo e mettete in frigo. E girate, girate, girate.

Pescare? Anche...ma lavorare in altro modo nel mondo della pesca e pure gratis.

Trota recuperata nel Toce Gli elettrostorditori, sono costituiti da un generatore, dal quale escono due cavi terminanti con un polo po...