6.04.2015

Pescare il CAVEDANO originante la specie

Di Umberto Barbarini



Conosco Walter detto “il CAVEDANO” da diversi anni ed eravamo amici/nemici sui forum di pesca. Colgo l'occasione per “metterlo sotto torchio” con una piccola intervista.

Come prima domanda....la più importante....non l'ho mai capito.....MA PERCHE' TI CHIAMANO CAVEDANO?

Mi detti io quel Nick quando i forum non vi erano e come mezzo di discussione vi erano solo i newgroup di Libero e per la pesca IT Hobby Pescare che rispetto ai forum erano un casino unico e un vero e proprio inferno

Cavedano”.....quando, dove e come.....
Sono nato il 11 luglio 1956 in mezzo alle acque cioè a Cameri (NO) dove se sbagli a mettere un piede sei dentro ad un fosso, un canale, una roggia o una risaia; Sono stato residente li’ fino a luglio 1983 trasferendomi dopo a Gaglianico (BI) per colpa di una “pescia” cioè mia moglie Luisella da cui abbiamo avuto Esmeralda che fino a 15-16 anni pescava ma poi si è data letteralmente all’ ippica essendo socia di un maneggio a Roasio(VC). Meravigliaofù un aggancio al volo di un cavedano sui 500 gr con la fissa da 7 metri, avere portato al mio guadino un cavedano di gr 1600 colla bolognese, un Black Bass discreto a spinning e un bel luccio dove in un raduno organizzato in un forum aperto a tutte le tecniche solo Lei e una altra donna presero tali pesci (l’ altra col verme) e di un vairone veramente enorme nel T. Cervo

A che età ti sei avvicinato alla pesca ma soprattutto qual'è stato il tuo primo pesce catturato?
Mio padre pescava e ho incominciato quando sono stato in grado di tenere una canna in mano. Il primo pesce non me lo ricordo.
Che tecniche prediligi e quali invece non “proveresti” mai?
Passata a galleggiante la preferita, ledgering è la più catturante, spinning a corrente alternata, qualche volta la pesca agli Agoni e in passato molto la bilancia con mio padre; Bilancia che uso ancora in inverno per andare in pozze di canali o roggie poste in asciutta per prendere pesciolini da mettere nel mio “piccolo” acquario di cm 200x60x60 cioè 720 litri di capacità.
Parlando di RECORD?

Marmorata di gr 4400 sul Po a Carmagnola,
Luccio 125 cm in cava extra privata a Marina di Massa di cm 125 preso mentre recuperavo 2 boiles (una rossa e una gialla), luccio col solito Martin 28 gr , sempre in una cava extra privata davanti alla centrale nucleare(anzi proprio il lago da cui si presero gli inerti per l’ allora costruzione della centrale) dismessa di Trino, di cm 105, Cavedani sui 2 kg più o meno, Barbi di 4 kg (etto più, etto meno), Carpe non superiori ai 5-6 kg quindi piccole, BB sui 2 Kg, tinche oltre il kilo non ci sono andato, Alborelle di oltre 200 gr ma Carenatus del lago Whortersee in Carinzia, Nasen di 2 e passa Kg e Breme verso i 4 kg nella Drava e poi boh…

Esperienze estere?
Alborelle Carenatus del lago Whorter


Una dozzina di volte in Carinzia ospitato gratis con amici o parenti nell’ albergo del signor Gargantini (www.adrianogargantini.it) in quanto collaboratore di riviste e personaggio molto molto molto noto nei forum e siti internet (ma io mi sobbarcavo 1200 Km fra andata e ritorno e quindi in effetti ci rimettevo)e una esperienza in Slovenia nella Soca (Isonzo dove ho avuto il piacere di conoscere la famosa ma oramai defunta guida di pesca GorjanFranko….vedi articolo: http://pescambiente.blogspot.it/2014/01/trote-marmorate-in-slovenia.html

Come consideri i siti di pesca con relativi forum?
Prima i forum erano un discreto elemento di discussione ed approfondimento con però la pecca che non si sapeva (a parte i soliti noti) quanti anni ed esperienza avessero molti altri che rispondevano e quindi un esperto tante volte si trovava a discutere con dei neofiti che volevano fare gli esperti e chi non sapeva bene chi fossero i due astanti era in serio imbarazzo. Siti di pesca vi erano buoni, discreti, medi e vi sono ancora adesso. Il migliore era e resta PescareOnline anche se col tempo è scaduto e vi scrive gente sconosciuta senza palmares di scritti ittici come eravamo io te .


Qual'è l'esperienza più bella che hai vissuto lungo i fiumi?
Spogliare nude delle  bellissime bagnati  lanciando rotanti da pesca e poi……(E’ un ramo del BDMS inventato da me e che la spiegazione esatta di cosa fà certa gente  la avete al link: http://it.wikipedia.org/wiki/BDSM) soddisfarle nonostante la mia corta canna da cm 3.14.

Link di intervsta di Monti a me sulla tecnica (anche tagliata)

http://www.buonapesca.it/video/la-tragica-intervista-a-walter-il-cavedano/

Due parole sulle federazione?

Io non amo le gare e quindi…diciamo che alcune sezioni sono più che discrete ed altre medio o scadenti. Quelle buone si danno da fare anche per la natura, i ripopolamenti ecc ecc. In Piemonte esempio come Buona classifico quella di Novara (anche se ha anche Lei le sue pecche), discreta quella di Torino e scadenti molto le altre. Il mio fastidio è dato dal fatto che essa è costiuita da club e quindi chi paga la FIPSAS per semplice, se non è iscritto a nessun club affiliato, non ha manco una possibilità di una votazione; Cosa che invece succedde se uno è socio di una normale associazione di pescatori come quelle di Mergozzo, Galliate, Carmagnola ecc ecc. Di certo i garisti sono sempre molti meno anche in % ai pescatori normali (che sono calati vertiginosamente anche quelli) dato che fare gare di qualsiasi tipo comporta una bella spesa economica e colla crisi… La federazione nazionale  e le sedi provinciali (adesso si chiamano in altro modo) dovrebbero pensare di più a preservare il pesce, fare scuole di apprendimento delle tecniche di pesca, spingere politicamente per istituire una legge italiana con poche deroghe alle regioni e provicniae…cosa che invece adesso è il contrario….L’ ultima legge italiana è del 1931 è legge quadro più quadro di quella è diffcile da trovare. Non è possibile viaggiare con 100 tesserini e regolamenti vari FIPSAS senza contare quelli che un pescatore fà per i Diritti Esclusivi di Pesca che frequenta.  Che cosa sono i DeP lo potete leggere al link


Spiegheresti ai neofiti i tuoi segreti?

L’ ho sempre fatto….Ma il segreto è leggere, vedere gli altri ma poi ragionare colla propria testa

Secondo il tuo parere nella pesca conta conoscere a fondo le varie specie ittiche?
Essenziale direi; Non puoi pescare i lucci in piena corrente e le trote negli stagni…ecc ecc. Anzi aggiungo che ci vorrebbe un piccolo esame di pesca dato che anche recentemente ho visto arrivare dal mio negoziante un novizio con 2 grossi cavedani e non sapeva che pesci erano. Non saper conoscere un cavedano è il colmo!!! Quella è gente che prende persici reali di 15 cm e li scambia per persici sole o  prende piccoli gobioni e li scambia per barbi canini ecc ecc. Uno che vuole imparare da solo oltre ad avere la possibilità di consultare siti di pesca può benissimo cavare qualche decina di euro e comprare un buon libro.



Dal “Cavedanello” che eri al “Cavedano OVER” di oggi, cambieresti qualcosa?
Mi sarei dato prima a fare spinning e pesca a fondo e avrei provato ad incominciare prima a sccrivere per le riviste anche dato che negli anni “80 avevo già abbastanza esperienza ed allora si’ che la ex editoriale Olimpiqa pagava bene avendo fatto anche 110.000 copie. Quando scrivevamo io e te PESCARE e il Pescatore era sotto le 20.000 copie e ci davano giusto giusto qual cosina (50 euro lordi e 40 netti a pagina ingombro cioè testo+foto…e se il testo era per forza quello dipendeva dalla grandezza delle foto il numero di pagine che occupava l’ articolo). Io sono arrivato negli ultimio anni a 60-70 pagine ingombro e credo che come pagine pubblicate ero dietro solo ala RR detto la “Carpa Volante” da me in quanto pilota di aerei. Avrai capito chi è…


Domanda scomoda..... hai mai avuto dei “nemici” nella pesca o nei forum?
TANTI!! La verità fa male e sapere piccoli e medi truschini che avvenivano nei club specialisti o in sezioni FIPSAS  e dirli o facendoli intuire mi faceva odiare da parecchi forumisti. Io non ho più scritto per l’ Olimpia per il suo fallimento ma perché a metà 2008 credo che  un personaggio grassottello di professione fotografo specialmente per PESCARE  ma anche gestore di un grosso sito di pesca mi abbia fatto buttare fuori. Sai bene di chi scrivo…il mio amore/odio Jhonny …eravamo come Charles  Burton e Lyz Taylor che si sposarono 4-5 volte.


Conta spendere tanto per avere l'attrezzatura sempre all'avanguardia o di più l'esperienza “sul campo”?

La seconda di certo anche se una attrezzatura media è bene averla. Poi puoi andare a ledgering anche con canne normali di discreta marca a ledgering ecc ecc


Cosa ne dici se qualcuno spendesse qualche ora nelle scuole per spiegare questo fantastico mondo ai più piccoli?
FANTASTICO!!! Credo sia impossibile ma delle lezioni di ambiente e riconoscimento della natura (piante,uccelli,pesci, rettili) dovrebbe essere istituita fin dalle elementari e approfondita nelle medie da professori di scienzie e da esperti di uccelli, funghi, pesci ecc ecc

Beh ragazzi....abbiamo messo un po' sotto torchio il “cavedano”, chissà se ora diventerà più buono.......
Io sono il padre di tutti i cavedani..il CAVEDANO che ha dato origine alla specie e come ben sai il Cavedano è il più feroce ed astuto predatore di acqua dolce tenendo conto del suo peso non eccessivo e che essendo onnivoro mangia di tutto e non i denti di altre specie. Le associazioni che vogliono allevare avannotti di trota in fossi e piccole rogge prima devono prelevare con l’ elettrostorditore i cavedani presenti….Io sono il fratello cattivo di Satana venuto in terra ad insegnare la pesca e perseguitare i “malfattori” che vi sono. Posso essere “buono”???
Ma tu sei un DIO allora?

Tonis


QUANDOMAI
No, sono “Il signore incontrastato ed illuminato delle acque interne” come avevo Nick in PescareOnline. Sono il fratello cattivo di Satana mandato sulla Terra in veste umana per punire i malandrini nel mondo della pesca, insegnare a pescare ed amare i pesci. Poi mi trasformerò in un cavedano ci 85 kg alla caccia dei siluri che stanno devastando le le ex legioni di miei nipoti. Infine tornerò all’ inferno e sollazerò mia moglie che farò tornare giovane, QUANDOMAI ed altre…Per te ti lascerò qualcuna ed in primis tua moglie ringiovanita e Tonis… (ti và bene’)
QUANDOMAI

Margorabbia-torrente varesotto

Nasce in   Valganna , sgorgando pochi metri più a nord delle fonti del ramo sorgentizio orientale del fiume   Olona . In comune con l'...