3.21.2016

Pesca in Val Chiusella (TO)

Il Chiusella (Ciusèila in piemontese )è un torrente che scorre lungo la valle a cui dà il nome (Valchiusella), in provincia di Torino, nel Canavese. Nasce dal Monte Marzo, per confluire nella Dora Baltea, dopo un percorso di più di 40 km. Il perimetro del suo bacino è di 83 km. Potete anche trovavi in estate ragazze che prendono il sole in monokini ma tirate avanti dato che siete sposati o fidanzati nel 88,56% dei casi...

Il Chiusella nasce alle pendici del monte Marzo. Percorre la Valchiusella toccando i comuni di Traversella, Vico Canavese,Meugliano, Alice Superiore. Nei pressi di Issiglio riceve il suo affluente principale, il Torrente Savenca. Attraversa prima le suggestive Gole di Garavot nel comune di Alice Superiore e quindi, nei pressi di Vidracco, viene sbarrato a scopo idroelettricodalla diga della Gurzia detto anche di Vistrorio.
A valle dell'invaso il Chiusella transita in un secondo tratto profondamente incassato nella roccia e cambia bruscamente direzione volgendosi verso est e dirigendosi verso la Dora Baltea. Dopo essere stato scavalcato prima dall'autostrada A5, poi dalla SS26 ed infine dalla ferrovia Aosta-Chivasso confluisce nella Dora nelle campagne di Cerone(comune di Strambino) a 223 m di quota. La pesca si effettua solo colla licenza tranne un tratto in concessione FIPSAS che potete leggere al link


Inutile dire che  è a vocazione trotaiola anche se vi è il lago di Alice superiore che è un biotopo con dentro molte carte e di cui potete leggere nel link http://pescambiente.blogspot.it/2015/08/pesca-alla-carpa-in-val-chiusella-to.html



Tornando al torrente vi è da dire che pesca è effettuata con tutte le tecniche possibili per insidiare le trote presenti con le specie fario e iridee specialmente ma anche di qualche esemplare di marmorata. Valido test ho fatto con gli innovativi artificiali della https://www.extrafg.it/ avuti in prova da un socio della ditta che è anche un mio  compagno di pesca.

Ma le trote abboccano a normali artificiali ed ua volta ho fatto una cattura da ricordare   cioè un vairone!!

Nelle pozze o ove possibile rende bene la pesca col galleggiante innescando vermi  o camole provando a cambiare i colori di queste ultime e magari utilizzare i portasassi (anche col guscio)od imitazioni degli stessi pescando a mosca.

.

Nel bacino è possibile effettuare una pesca come fossimo in un laghetto a pagamento insidiando trote che qua raggiungono notevoli pezzature.
Corre voce di altri pesci, specialmente nella diga, ma personalmente oltre al  vairone col minnow ed altri visti non ho mai preso altro degno di nota e manco i miei amici fidati, Possibile la presenza di scazzoni cibo ideale per le trote.

Come arrivare: Uscite dall'autostrada Torino- Aosta al casello di Ivrea e seguite le indicazioni "Valchiusella".
Superate le due gallerie sulla strada che porta a Cuorgnè e girate a destra. Troverete presto un secondo bivio: prendete la strada sulla sinistra e proseguite per la strada principale seguendo le indicazioni per Traversella . Non fatevi ingannare dalle indicazioni per Trausella!  Oppure molto più semplice da Ivrea portatevi verso Borgofranco sulla strada che porta ad Aosta, deviate a sinistra per Baio Dora poi per Lessolo e seguite le indicazioni per la valle.
Arrivati a Traversella attraversate il paese e proseguite per circa 3 km.

Video

Negozi di pesca segnalati nel sito della FIPSAS