8.02.2016

Lago di Urbe




Il lago è stato ricavato sbarrando con una diga il torrente Orba un paio di km a monte di San Pietro d'Urbe. La condotta forzata che parte dalla diga va a finire alla centrale del Limbo a San Pietro d'Olba, e si serve di un salto utile di 51 m. Prende il nome dal Monte Antenna (821 m), che domina il lago in sinistra idrografica; sulla destra è affiancato dalla SP nº 40 Urbe - Vara - Passo del FaialloHYPERLINK \l "cite_note-3"[3] e dal Bric del Sozzo (650 m). Il lago è collocato sul confine settentrionale del Parco naturale regionale del Beigua, che comprende la sponda sinistra del bacino.Il bacino artificiale è impostato su rocce metamorfiche dette serpentiniti, e si trova in una profonda valle dai fianchi ripidi, ricoperti da boschi di castagni, robinie, querce e frassini.



Sulla riva del lago si trova una piccola area picnic ed è meta adatta ad escursioni "leggere" passeggiando fra i boschi magari alla ricerca di funghi.
Il lago del comune di Urbe è detto dell'Antenna ed è un bacino artificiale situato nell'Appennino Ligure, in provincia di Savona a 550 mslm con una capienza di 30.000 metri cubi, una superficie di 18.000 metri quadrati e una profondità massima di 10 metri.. Il lago è stato ricavato sbarrando con una diga il torrente Orba un paio di km a monte di San Pietro d'Urbe, a servizio di una piccola centrale idroelettrica.

Prende il nome dal Monte Antenna (821 m), che domina il lago in sinistra idrografica; sulla destra è affiancato dalla SP nº 40 Urbe - Vara - Passo del Faiallo e dal Bric del Sozzo (650 m). Il bacino è collocato sul confine settentrionale del Parco naturale regionale del Beigua, che comprende la sponda sinistra del bacino.

Il lago dell'Antenna è classificato, secondo la carta ittica della Provincia di Savona, tra le Acque di categoria B, ovvero a popolamento misto. Il lago costituisce inoltre una riserva di pesca turistica nella quale vengono immesse periodicamente trote iridee, con l'autorizzazione del Parco del Beigua, mentre non è concessa l'immissione di trota fario in quanto non è dimostrato che la specie sia autoctona della zona. Le trote immesse sono comunque di taglia con una media di oltre 500 grammi e qualcuna più grossa cioè di 2-3 kg. Le pesche sono le classiche da trota lago con bombarde, buldi e/o galleggiante con esche adatte;
Per chi ha voglia di camminare può benissimo fare spinning od agire a mosca. Munirsi di abbigliamento adeguato specie nelle stagioni fredde. Ogni tanto avvengono catture di altre specie adatte ad acqua ferma. Le acque del lago sono inoltre sottoposte ad un monitoraggio faunistico annuale.Le modalità di accesso alla riserva sono definite dalla Provincia di Savona

La Riserva Turistica e’ aperta i giorni di LUNEDI'-MERCOLEDI'-GIOVEDI' -SABATO -DOMENICA E FESTIVI sino alla prima domenica del mese di Ottobre dalle ore 8.00 al tramonto e comunque non oltre le ore 19.00

E’ necessario essere in regola con la licenza di pesca ed essere associati alla Unione Nazionale Enal Pesca.

Il segnacatture è giornaliero e consente la cattura di n. 5 capi.


I tagliandi non completati possono essere terminati nel corso della stagione,sempreche’ il tagliando venga riconsegnato al personale addetto a fine pesca,per la relativa convalida e che il pescatore si munisca di nuovo tagliando.

Qualora nella giornata di pesca il pescatore non abbia effettuata alcuna cattura il tagliando potra’ essere rinnovato una sola volta nei successivi 30 giorni senza acquisto di ulteriore tagliando.

Sono consentite tutte le esche previste dalla normativa regionale in materia di pesca.

La pesca e’ consentita sulla sponda in Comune di Urbe;Il Gestore valutera’ la possibilita’ di impiegare anche la sponda opposta in Comune di Sassello.


Il costo del singolo tagliando e’ di € 25,00 CON SCADENZA FINE STAGIONE DI PESCA. I TAGLIANDI SONO IN VENDITA PRESSO L’INCARICATO DELLA VIGILANZA IN LOCO. IL REGOLAMENTO E’ ESPOSTO ALL’INGRESSO DELLA RISERVA.

 

 
Info: Signor FRANCO 328 6253124 ma in Facebook è segnalato anche il numero 333 391 4466






Come arrivare:

Da Milano: uscita casello Ovada, proseguire per Rossiglione; prima di entrare in paese prendere il bivio per Tiglieto/Urbe quindi proseguire per circa 20 km.

Da Genova: uscita casello Masone, proseguire per Rossiglione; appena passato il paese prendere il bivio per Tiglieto/Urbe quindi proseguire per circa 20 km

Trentino- Trote (ma non solo)-turismo e Mountain Pike

Walter&Walter La figlia di Walter Arnoldo Ad inizio luglo 2017 parto alla volta di Levico Terme e del suo lago ...