6.14.2017

Pesca Ok alla La trota in Val Pesio (CN)



Il torrente Pesio, da cui prende nome l'intera Valle, raccoglie le acque dei valloni del Pis, del Saut e del Marguareis. La sorgente, il Pis del Pesio, forma un salto di circa 30 m: sgorga direttamente dalla roccia raccogliendo le acque della sovrastante Conca delle Carsene.
Sotto il Pian delle Gorre il torrente riceve le acque del Rio del Saut e di alcune sorgenti di subalveo. Prosegue poi verso la Certosa e da qui, dopo aver acquisito le acque di alcuni ruscelli, verso Chiusa di Pesio. Nei pressi di Morozzo riceve le acque del suo principale affluente, il Brobbio, e continua il suo percorso fino all'altezza di Carrù, dove sfocia nel fiume Tanaro.
Il Pesio, attraversando l'intera Valle, ha permesso nel passato lo sviluppo di molteplici attività produttive: i valligiani si servivano del torrente per trasportare il legname, mentre le prime industrie ne sfruttarono le abbondanti acque. Oggi l'alto corso del fiume è meta per sportivi e pescatori.




La RISERVA DI PESCA COMUNALE ALTA VALLE PESIO viene considerata una delle più belle esistenti nelle Alpi Liguri, dove la forte presenza di vegetazione assieme all’acqua cristallina presente nel torrente, sono elementi principali in un ambiente naturale di grande e suggestiva bellezza.
Il Tratto Giallo che va dal Vallone Paglietta al Ponte della Certosa sarà aperto mediante gestione diretta del Comune di Chiusa di Pesio La pesca è vietata nei giorni di lunedì e martedì (non festivi).

Tutti i pescatori devono essere in possesso della Licenza Governativa di pesca
Per informazioni:
Ufficio Turistico 0171734990
Comune 0171734009
Faggio Romano 3349767677

E’ utile ricordare di indossare abbigliamento adatto alla stagione e indossare sempre stivali tutta coscai o wader con suola antiscivolo.
Altra caratteristica del torrente è la pulizia non solo dell'acqua, sempre fresca e limpida, ma  anche dell'alveo che consente una notevole facilità di movimento nell'azione di pesca anche   con le lunghe canne utilizzate per la pesca al tocco.
 Da un punto di vista morfologico, il torrente, in corrispondenza del tratto più a monte, quello più pregiato, corrispondente al lotto verde, offre le caratteristiche tipiche di un torrente alpino con bellissime buche di varia grandezza. Le buche più grandi, che ospitano esemplari di trota fario di mole notevolissima, sono poste in fondo a profonde gole rocciose. Si suggerisce quindi di raggiungerle seguendo i sentieri e non cercando di “tagliare” tra le stesse rocce.
Altro consiglio è quello di non forzare mai il recupero dell’eventuale preda allamata, visto la grandezza delle trote presenti, e di non posizionarsi mai, durante la battuta di pesca, in zone difficili, dalle superfici ristrette e umide che non consentano un buon equilibrio.
Il possesso e l’uso del guadino è essenziale per non ritrovarsi ad avere dei tristi ricordi relativi a trote da sogno perse a pochi centimetri da riva per la rottura della lenza  e mai avere fretta nel salpare una trota e cercare di capire se c’è un angolo del torrente privo di corrente dove si possa far dirigere la nostra preda per poterla catturare con il guadino.


Invece. la Riserva di pesca della valle pesio è suddivisa in quattro tratti: giallo, blu, verde e rosso.Il primo tratto giallo, parte dalla frazione di San Bartolomeo e arriva fino al ponte della Certosa, lo stesso è gestito dall’amministrazione Comunale di Chiusa di Pesio. I restanti tre tratti, gestiti dalla Valle Pesio Servizi sono:

·         il tratto blu  è  lo spazio della riserva di pesca che inizia dal ponte della Certosa e arriva fino al ponte del villaggio Ardua, il ripopolamento avviene ogni giovedì pomeriggio con trote fario di pezzatura 300/500 grammi;

·         il tratto verde, interamente nel territorio del Parco Naturale, inizia dal ponte del villaggio Ardua per arrivare fin quasi alla confluenza con il torrente Saut, il ripopolamento avviene ogni giovedì pomeriggio con trote fario di pezzatura superiore agli 800 grammi.

·         nel tratto rosso della riserva di pesca , che inizia dalla confluenza del rio del Saut per terminare al Ponte del Scalpe, è possibile praticare la pesca “No Kill”, utilizzando ami senza ardiglione o schiacciati ed al termine della giornata si può conservare un capo pescato.
·         Nella Riserva di pesca  vengono seminate ogni giovedì trote fario e salmerini (questi ultimi solo nel tratto giallo). Il permesso da pesca ha validità giornaliera e dà diritto alla cattura di 5 trote. Le tariffe variano in base al tratto del torrente Pesio scelto: si parte dai 20 euro del tratto giallo, per arrivare ai 30 euro del tratto blu e ai 60 euro del tratto verde, dove le trote in media superano i 6/7 etti. La misura minima del pescato è di cm 22; il pesce fuori misura deve essere liberato.

·         Orario di apertura della Riserva:
– tratto giallo: dal 4 aprile al 4 ottobre compreso, dalle ore 7.30 alle 19.00. Chiusura il martedì non festivo.
– tratto blu, verde e rosso no kill:  compreso, dalle ore 7.30 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 19.00.

·          
·         La Riserva è chiusa il marPer il pernottamento  consiglio di prenotare un B&B a Chiusa Pesio oppure nelle vicine Peveragno (a 5 km), Beinette a poco più di 5 km, o Boves (11,6 km).
Quest’anno è stata affidata al Consorzio Valle Pesio Servizi Scarl la gestione del tratto più alto della Riserva di Pesca Alta Valle Pesio con inizio dal Ponte Villaggio d’Ardua fino ad arrivare quasi alle Sorgenti del Pesio. 
tedì per l’intera giornata e giovedi pomeriggio per il ripopolamento
·         Per informazioni telefonare 0171/735226 oppure andare in www.vallepesioservizi.it email info@valle pesioservizi.it
·         Come arrivare: dall'autostrada A6 Torino-Savona, seguire le indicazioni per la A33 uscita Cuneo. Proseguire in direzione di Beinette. Imboccare la SP 42 in direzione Chiusa di Pesio, risalire la valle fino alla Frazione San Bartolomeo, proseguire per circa 1 Km e sulla sinistra (prima dei due tornanti) c’è il casotto del guardiapesca con un ampio parcheggio.
·         RISERVA DI PESCA VALLE PESIO
Località Ruenc – 12013 Frazione San Bartolomeo di Chiusa di Pesio (CN)
Tel. +39.0171.735073 - fax +39.0171.735311
Info amministrative:  Assessorato caccia/pesca:
C.so Dante, 19 -12100 CUNEO
Tel: 0171 445365 / 0171 445302
Fax: 0171 445375
Negozi di pesca:
Nome Negozio
Indirizzo
Recapiti
Sito Internet
Note
Armeria emanuel di emanuel g. & c. s.a.s.
12100 Cuneo (CN)
16, lungo gesso giovanni xxiii papa
tel: 0171 693696
n/d

Ditta biglino pedro pescador
12051 Alba (CN)
41, corso piave
tel: 0173 283073
n/d

Oasi di crisafulli andrea
12051 Alba (CN)
78, via corso langhe
tel: 0173 363334
n/d

Massi sport di giraudo m.
12011 Bordo s.dalmazzo (CN)
73, via lovera
tel: 0171 262515
n/d
Shimano shop
Biglino emilio articoli per pescatori
12042 Bra (CN)
22, via s. rocco
tel: 0172 426281
n/d

Bonardo caccia & pesca s.n.c. articoli caccia pesca
12042 Bra (CN)
64, via vittorio emanuele ii
tel: 0172 44200
n/d

Oderda ivo articoli pesca
12073 Ceva (CN)
19, via marenco
tel: 0174 721989
n/d

Cerrato sport di cerrato aldo
12045 Fossano (CN)
4, viale vallauri
tel: 0172 695180
fax: 0172 695180
email: cerratosport@yahoo.it
n/d

Belletrutti mauro articoli sportivi pesca
12083 Frabosa sottana (CN)
3, via provinciale
tel: 0174 44131
n/d

L'arca animali e articoli pesca
12060 Niella tanaro (CN)
259, via venti settembre
tel: 0174 226333
n/d

Caccia e pesca gastaldi giuseppe
12035 Racconigi (CN)
17, via levis
tel: 0172 85678
fax: 0172 85678
n/d

Self service tuttopesca
12062 Roreto di cherasco (CN)
28/a, via bra
tel: 0172 495763
email: tuttopesca05@virgilio.it
n/d

Il martin pescatore di martino davide
12037 Saluzzo (CN)
99/a, via spielberg
tel: 0175 46355
n/d

L'armeria di palumbo luciano
12069 Santa vittoria d'alba (CN)
2, strada borra
tel: 0172 479249
fax: 0172 479663
n/d

Dotta adriano caccia pesca sport
12038 Savigliano (CN)
24, via nicolosino
tel: 0172 712454
n/d

Gramari francesco
12048 Sommariva del bosco (CN)
50, via g. marconi
tel: 0172 55891
n/d




Cavedano da 90 Kg (intervista)

Beati i tempi che furono........... Questo blog è stato gestito anche da Damiano M. (NapoleoneIII) ed era anche un mezzo sito. Poi p...